Skip to content →

COLLOQUI DI VALUTAZIONE PSICOLOGICA E PSICOTERAPIA


COLLOQUI DI VALUTAZIONE PSICOLOGICA

I colloqui di valutazione psicologica sono un numero limitato di incontri finalizzati all’ascolto della richiesta del paziente e a fornirgli indicazioni utili, per definire in modo più preciso il problema che esprime.

Questi colloqui infatti permettono al paziente di fare chiarezza sulla domanda che porta ed avere una iniziale comprensione psicologica della sua sofferenza.

Per lo psicoterapeuta rappresentano uno strumento di valutazione diagnostica, utile per proporre al paziente quale percorso può essere più efficace per affrontare il suo disagio.

LA PSICOTERAPIA SUPPORTIVA

Dopo i primi colloqui, lo psicoterapeuta può proporre al paziente una forma di aiuto circoscritto nel tempo, che ha lo scopo di affrontare una situazione di crisi.

La psicoterapia supportava è indicata in momenti di vita particolarmente critici o dolorosi (separazioni, cambiamenti, malattia, problemi sul lavoro, lutti), in cui si desideri riflettere su una problematica particolare.

Le sedute possono avere una frequenza settimanale o quindicinale.

Questo tipo di intervento permette di recuperare il precedente livello di benessere rafforzando le risorse personali e tramite la scoperta di strategie per fronteggiare le difficoltà.

A volte questo percorso può rappresentare un primo momento di riflessione che può far nascere la motivazione per in lavoro più approfondito e prolungato.

LA PSICOTERAPIA PSICOANALITICA

Qualora le condizioni psichiche del paziente lo richiedano, lo psicoterapeuta può proporre una psicoterapia psicoanalitica.

La metodologia e lo sfondo teorico alla base della terapia sono quelli psicoanalitici.

La frequenza settimanale delle sedute permette di lasciare più spazio di ascolto al mondo interno del paziente e di agire sulle cause inconsce del disagio.

Le sedute sono incentrate sulla vita presente e passata del soggetto, che sarà libero di parlare spontaneamente di ogni argomento, senza gerarchie di importanza.

Durante la terapia, eventi significativi prendono forma attraverso ricordi o stati affettivi. Il paziente, nella relazione con lo psicoterapeuta, rivive aspetti delle relazioni significative della sua vita. Il terapeuta aiuta la persona a comprendere meglio le proprie dinamiche psichiche ed analizzare modelli di riferimento che giocano un ruolo nelle difficoltà attuali e che hanno contribuito alla formazione di tratti della sua personalità.

 Il paziente può acquisire più consapevolezza dei sintomi e dei tratti di personalità che utilizza abitualmente per affrontare i suoi conflitti psicologici e così diminuire il bisogno di fare ricorso all’uso di difese rigide che sono alla base dei suoi problemi.                                                                                                         

Una psicoterapia psicoanalitica soddisfa il bisogno profondo del paziente di essere compreso. E’ orientata ad esplorare come l’inconscio influenza pensieri e comportamenti nel presente ma non si limita alla semplice soluzione di problemi immediati e concreti.

La psicoterapia psicoanalitica è indicata nei casi in cui la persona è insoddisfatta delle proprie relazioni, quando sente di non “rendere” sul lavoro e questo porta a sviluppare sintomi ansiosi, depressivi, disturbi nella sfera sessuale o sintomi psicosomatici. Può essere utile anche in situazioni di una certa gravità o per disturbi della personalità che, per esigenze del paziente, non permettono di lavorare con frequenza e profondità maggiore.

Lo scopo è di permettere di scoprire qualcosa di sé che prima non si conosceva. Ciò che non si conosceva può così trasformarsi in parola, essere rappresentato, trovare un significato e così ricollocato nella dimensione che gli appartiene e lasciar posto al futuro.

Il lavoro analitico permette al paziente di riappropriarsi in modo soggettivo della propria storia, di ritrovare un funzionamento psichico più libero.

Questi obiettivi sono perseguiti attraverso un lavoro di auto-riflessione, auto-esplorazione e scoperta di sé che può svolgersi solo nel contesto di una relazione sicura e profondamente autentica tra psicoterapeuta e paziente.

 

Una buona psicoterapia psicoanalitica è in grado di cambiare il destino di una persona. Invitando il paziente a pensare, raccontare e riflettere si sviluppa un dialogo all’interno di una relazione unica che crea le condizioni perché si realizzi un processo di cambiamento.

 

Prenota un primo colloquio a Reggio Emilia in via Che Guevara N.55 o Castelfranco Emilia in Corso Martiri n.222: puoi  chiamarmi al numero 333.8491968, inviare una email all’indirizzo barbara.gardini@hotmail.com oppure compilare il form che trovi qui sotto e scopri come posso aiutarti a stare meglio.